Vota il video:  
  (Clicca su una stella per dare un voto da 1 a 5)

 
     
blog comments powered by Disqus

Liliana Segre senatrice a vita: la sua testimonianza sulla Liberazione

Info - Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha nominato senatrice a vita Liliana Segre, sopravvissuta ai campi di concentramento, per "aver illustrato la Patria con altissimi meriti nel campo sociale". Il decreto è stato controfirmato dal Presidente del Consiglio dei Ministri, Paolo Gentiloni che ha definito la nomina "una decisione preziosa a 80 anni dalle leggi razziali". In occasione del70esimo anniversario della Liberazione dal nazifascimo, avevamo voluto la testimonianza di Liliana Segre, in omaggio alle tante donne il cui impegno nella guerra di Liberazione è stato spesso taciuto. Una testimonianza toccante e da togliere il fiato in cui Segre, internata a soli dodici anni, ripercorre la propria storia: l'avvento delle leggi razziali in Italia, l'arresto e le esperienze nei carceri di Varese, Como e San Vittore a Milano, fino alla partenza per Auschwitz. Infine, l'arrivo degli americani e il ritorno a casa, definito tristissimo. Una realtà, quella delle deportazioni da Milano verso i lager nazisti, ripercorsa dal film "E come potevamo noi cantare. Milano 1943-45, le deportazioni" realizzato dall'Aned di Milano, in collaborazione con l'Anpi e con il sostegno del Comune di Sesto San Giovanni. E da cui abbiamo tratto questo video. Firmato da Vera Paggi, Dario Venegoni e Leonardo Visco Gilardi e diretto da Massimo Buda, il lungometraggio contiene le interviste a quattro superstiti dei lager e a otto figli di deportatiGUARDA: BELLA CIAO DI PAOLO FRESULA CLIP DI "ROMA CITTA' APERTA"LEGGI L'ARTICOLO | GALLERY: LE DONNE PARTIGIANE

Data - 19/01/2018

Autore - Alessandrianews

Tags