Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Calcio

Valenzana-Alessandria un derby che vale oro, Casale dimenticare Cuneo

Alessandria e Valenzana si affrontano in un derby che potrebbe essere un crocevia fondamentale per il loro campionato. Il Casale nella difficile trasferta di Chiavari vuole subito riprendere il cammmino interrotto con il Cuneo
È derby tra Valenzana e Alessandria. Non siamo ai livelli di accesa rivalità come con il Casale, ma la partita è, in ogni caso, di quello sentite, sia dai tifosi che dai giocatori. Il momento delle due squadre è delicato per versi opposti. L'Alessandria ha iniziato finalmente la marcia verso le zone alte della classifica e arriva al "Comunale" per compiere la svolta definitiva della sua stagione. Il sesto posto non è più una chimera ma un obiettivo reale che potrebbe farsi ancora più nitido con 6 punti conquistati con gli orafi e nel recupero di mercoledi con il Savona. La Valenzana cerca invece dal derby sensazioni positive e un successo necessario per non finire nel baratro dell'ultimo posto. A quel punto la quota salvezza inizierebbe a diventare una luce fioca. Sulla carta, dunque, sono i grigi ad arrivare con i favori dei pronostici, si sa però che questo genere di gare sono imprevedibili.
Nelle formazioni non dovrebbero esserci sorprese. Sonzogni schiererà i suoi con l'ormai solito 3-5-2. Mancheranno per squalifica Viviani e Segarelli che dovrebbero essere sostituiti da Miceli e Roselli. Qualche dubbio lo lasciano ancora le condizioni di Degano e Motta. Degano ha rimediato una distorsione alla caviglia in allenamento, mentre Motta ha subito un colpo alla coscia contro la Giacomense e deve ancora assorbire la botta. In attacco spazio per la coppia Nassi Fanucchi, con Artico e il rientrante Pandiani pronti a subentrare in corsa. Rossi proverà a contrastare l'Alessandria con un canonico 4-4-2.

 


Dimenticare il Cuneo e dimenticarlo in fretta. Il leitmotiv del Casale verso la trasferta di Chiavari è questo. La sconfitta con i corregionali non ha tolto il primato in solitaria ai nerostellati ma ha avvicinato le terza a soli tre punti. Occorre quindi subito rialzare la testa per terminare annata e girone d'andata davanti a tutti. Compito difficile, fino a qui però ampiamente rispettato da Buglio e i suoi che hanno dimostrato di poter condurre la seconda divisione con autorità e tenacia.
Il primo ostacolo da superare è il Virtus Entella. In terra ligure in molti hanno dovuto arrendersi al valore aggiunto dato dal “Comunale” ai diavoli neri. Il fattore campo potrebbe però proprio essere la chiave vincente per il Casale. Il terreno in sintetico di Chiavari costringe a un tipo di gioco più veloce e tecnico, capacità in cui i nerostellati sono sicuramente superiori all'avversario.
Buglio non rinuncerà al suo 4-2-3-1 con Crocetti terminale offensivo e la linea di trequartisti composta da Siega. Rodriguez e “Re” Riccardo Taddei. Per la formazione allenata da Prina invece un più canonico 4-4-2 con il bomber Daniele Rosso intenzionato a far male al suo ex mister.

Qui sotto le immagini dell'ultima partita persa per 3-2 dal Virtus Entella con il San Marino

 

25/11/2011
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Maurizio Vandelli in concerto al Festival Contro 2018
Maurizio Vandelli in concerto al Festival Contro 2018
Cristiano De Andr? apre il Festival contro 2018 a Castagnole Lanze
Cristiano De Andr? apre il Festival contro 2018 a Castagnole Lanze
Inaugurazione nuovo show-room Citro?n Grandi Auto
Inaugurazione nuovo show-room Citro?n Grandi Auto
Biodigestore Carentino: il presidio contro il progetto durante la Conferenza dei Servizi
Biodigestore Carentino: il presidio contro il progetto durante la Conferenza dei Servizi
Maurizio Vandelli a Castagnole Lanze per Festival Contro 2018
Maurizio Vandelli a Castagnole Lanze per Festival Contro 2018
Cristiano De André canta De André al Festival Contro 2018
Cristiano De André canta De André al Festival Contro 2018