Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Economia e lavoro

Una su dieci è straniera

Camera di Commercio: il bilancio 2016 delle imprese straniere in provincia chiude in positivo con 466 nate, 356 cessate e una crescita del 2,77 per cento. L'unico altro dato positivo arriva dalle imprese giovanili
ECONOMIA – Quasi una azienda su dieci è straniera. E sono in crescita. Il bilancio del 2016 delle imprese straniere in provincia di Alessandria chiude in positivo con 466 nate, 356 cessate e un saldo con il segno più per 110 unità pari a un tasso di crescita del 2,77 per cento. Su un totale di 43.901 imprese iscritte al Registro della Camera di Commercio, le straniere sono 4.041. “Il dato registrato a fine anno – commenta Gian Paolo Coscia, presidente dell'ente camerale, nel presentare la rilevazione del 2016 – è molto vicino a quello della media piemontese. La composizione vede prevalere le imprese individuali, mentre il settore numericamente più consistente è quello delle costruzioni. Le aziende straniere sono una risorsa di indubbia importanza nel panorama imprenditoriale, un elemento che costituisce uno dei traini dell’economia provinciale”. Se è vero che il settore delle costruzioni è quello in cui si registra il numero più elevato di aziende (1.627 su 4.041) è anche vero che è quello che è stato più colpito dalla crisi e in cui il segno meno prevale (la contrazione registrata è stata del -0,67 per cento).

L'analisi più dettagliata è quella per classe giuridica dalla quale emerge una spiccata crescita delle società di capitali (+14,47 per cento) e delle cooperative (+6,82per cento), ma sono positivi anche i dati delle individuali (+1,79 per cento) e delle società di persone (+0,96 per cento). Una precisazione è comunque importante: circa l’82 per cento delle imprese straniere è di tipo individuale, mentre le società di capitali e le cooperative rappresentano solo il dieci per cento del totale. Nella nota inviata dalla Camera di Commercio non manca la successiva analisi delle variazioni per settore rispetto al 2015 e quella che emerge è una positività per l'industria (+5,95 per cento) e una negatività nel turismo (-2,87 per cento) “che tuttavia – precisano sempre all'ente camerale alessandrino - hanno un basso peso percentuale sul totale imprese straniere. Altri servizi e commercio crescono moderatamente, ma rappresentano, rispettivamente, il 14 e il 25 per cento del totale imprese straniere”.

Complessivamente l'anno scorso sono nate 2.443 nuove imprese e ne sono cessate 2.725. Il saldo fra iscrizioni e cessazioni è stato quindi negativo: -282 imprese con lo stock di imprese registrate attestato su 43.901. Il bilancio tra nuove iscrizioni e cessazioni si concretizza in un tasso di crescita8 rispetto al 2015 pari a -0,63 per cento. Il dato settoriale è negativo per quasi tutte (artigiane, femminili), benché in misura differenziata, invece sono le imprese giovanili (fino a 35 anni) ad avere registrato, sempre l'anno scorso, l'unico indicatore positivo. In provincia di Alessandria, nel 2016, sono nate 678 nuove imprese giovanili e sono state 345 quelle cessate. Il saldo è pertanto positivo con un +333 imprese, un dato che porta a 3.573 lo stock di imprese giovanili registrate a fine 2016. “Le 3.573 imprese giovanili – sottolinea il rapporto camerale presentato in occasione della Giornata dell'Economia - rappresentano l’8,1 per cento del totale in provincia (43.901) e il 27,7 per cento delle nuove attività”. Il bilancio tra nuove iscrizioni e cessazioni si concretizza in un tasso di crescita pari a +8,8 per cento rispetto al 2015. Il 99 per cento delle imprese ha meno di dieci addetti e conferma il problema del nanismo imprenditoriale italiano.  
5/07/2017
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Chaves legge Dante
Chaves legge Dante
L'ultimo video di Andrea
L'ultimo video di Andrea
Ian Paice dei Deep Purple - Soundcheck a Borgoratto prima del concerto con i Beggar's Farm in favore della LILT
Ian Paice dei Deep Purple - Soundcheck a Borgoratto prima del concerto con i Beggar's Farm in favore della LILT
Sentiero 615: l’itinerario Valenza - Bassignana - Rivarone
Sentiero 615: l’itinerario Valenza - Bassignana - Rivarone
Sentiero 607: la strada di Napoleone nella zona di Valenza
Sentiero 607: la strada di Napoleone nella zona di Valenza
L’originale Consorzio "Gli Ambulanti di Forte dei Marmi" a Tortona sabato 23 settembre
L’originale Consorzio "Gli Ambulanti di Forte dei Marmi" a Tortona sabato 23 settembre