Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Valenza

Una rilettura del libro “Cuore” nello spettacolo “L'amore per l'educazione”

Giovedì 6 dicembre Gabriele Vacis al Teatro Sociale insieme ai formatori dell’Istituto di pratiche teatrali per la cura della persona, presenta un’originale rilettura di un classico evergreen
VALENZA - Il tema della scuola è affrontato da Gabriele Vacis giovedì 6 dicembre alle 21 al Teatro Sociale, nel prossimo appuntamento della stagione Apre 2018-2019. Vacis, insieme ai formatori dell’Istituto di pratiche teatrali per la cura della persona, presenta L’amore per l’educazione, un’originale rilettura di un classico evergreen, il libro Cuore

“Abbiamo fatto l’Italia, adesso facciamo gli Italiani” è la celebre frase che Massimo D’Azeglio verga subito dopo l’Unità d’Italia. Edmondo De Amicis diede il suo contributo a questa impresa scrivendo Cuore nel 1886, un romanzo diaristico, con una forte matrice pedagogica, che celebra l’unione sociale e i valori nazionali che emergono dal Risorgimento. Il successo di Cuore è immediato: in due mesi e mezzo di vita l’opera vantava già 41 edizioni e 18 richieste di traduzione; nel 1923, solo in Italia, aveva toccato la milionesima copia, in un’epoca in cui mille copie erano un grande risultato viene pubblicato in tutto il mondo e si afferma in particolare in Cina con il titolo L’amore per l’educazione

Oltre un secolo dopo, il tema “scuola” è e rimane necessario nel dibattito pubblico di una società che vede sempre più diffondere esempi negativi di comportamento e deve far fronte a cambiamenti globali e locali sempre più repentini. Rileggere Cuore con gli studenti di oggi può generare effetti positivi a catena sia sulla presenza, sulla conoscenza e accettazione di se stessi, in una fase molto delicata dello sviluppo, l’adolescenza, che nella qualità delle relazioni fra le giovani generazioni e le comunità.

L'Istituto di pratiche teatrali per la cura della persona da aprile 2017 a oggi, grazie alla progettazione di laboratori d'inclusione, video-colloqui e spettacoli, a Torino e nel contesto regionale piemontese, ha coinvolto attivamente oltre un migliaio di persone delle comunità migranti e legate alle diverse realtà sociali, sanitarie e scolastiche (migranti, adolescenti, utenti dei servizi sanitari, attori, operatori sociali, educatori, psicologi). 

La stagione Apre 2018-2019, organizzata dalla Cmc di Angelo Giacobbe, con la direzione artistica di Roberto Tarasco, è resa possibile grazie al sostegno di Comune di Valenza, Regione Piemonte e Fondazione Live Piemonte dal vivo.

Costi dei biglietti: intero 12 euro, ridotti 9 euro È attivata, inoltre, una convenzione con Esselunga che permette di utilizzare il coupon "A Teatro con Fidaty" di colore verde.

Per contatti e prenotazioni (da martedì a venerdì dalle 16 alle 19, sabato dalle 10 alle 13): Teatro Sociale Valenza, corso Garibaldi 58, e-mail biglietteria@valenzateatro.it, tel. 0131 920154 - 324 0838829 .
6/12/2018
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
DIRTY DANCING FA SOGNARE LA PROVINCIA!! SOGNA INSIEME A NOI SABATO 8 DICEMBRE AD ALESSANDRIA
DIRTY DANCING FA SOGNARE LA PROVINCIA!! SOGNA INSIEME A NOI SABATO 8 DICEMBRE AD ALESSANDRIA
 Dirty Dancing- il musical, nella sua edizione speciale per i 30 anni dall'uscita del film
Dirty Dancing- il musical, nella sua edizione speciale per i 30 anni dall'uscita del film