Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Valenza

Dà fuoco all'appartamento, cerca di uccidere il proprietario e poi di togliersi la vita

E' accaduto in via Romita a Valenza. Ad essere tratto in salvo dal balcone dell'alloggio dove risiedeva è un 59enne che voleva togliersi la vita dopo aver appiccato l'incendio della casa e aver tentato di trascinare tra le fiamme anche il proprietario di casa e una vicina. E' stato arrestato dai Carabinieri di Valenza per duplice tentato omicidio e per incendio doloso pluriaggravato
 VALENZA - Prima ha fatto divampare le fiamme nell'appartamento di via Romita 7 a Valenza dove viveva, poi ha cercato di trascinare tra le fiamme il proprietario di casa e anche una vicina, per finire poi sul balcone con l'intenzione di farla finita. Ed è proprio sul balcone dell'alloggio di Valenza che i Vigili del Fuoco di Alessandria sono riusciti a salvare Albino Sanna, 59enne originario della Sardegna ma residente nella città dell'oro, che è stato arrestato dai Carabinieri di Valenza come responsabile di duplice tentato omicidio e incendio doloso pluriaggravati. I Vigili del Fuoco sono intervenuti con due squadra, autoscala e autobotte ed hanno dovuto affrontare uno scenario reso complicato dalla presenza di bombole di GPL. Il tempestivo intervento ha evitato il peggio.

All'arrivo dei Carabinieri intorno alle 13,30 di martedì 5 settembre l'uomo si trovava sul balcone dell'appartamento in fiamme sito al primo piano dello stabile con l'intenzione di farla finita. Sono stati i Vigili del Fuoco a trarlo in salvo, nonostante l'uomo avesse aperto tre bombole di gas, con l'intenzione di fare saltare in aria l'intero edificio.

Sanna, prima di tentare di togliersi la vita gettandosi di sotto, aveva però cercato di trascinare tra le fiamme il proprietario dell'alloggio in cui lui viveva, Pietro Cesare Vairelli di 71 anni, dopo avergli gettato addosso del liquido infiammabile ma senza riuscirci. Stessa sorte sarebbe toccata ad una vicina di casa, Antonietta Sinopoli, che abita nello stesso stabile, ma anche questo tentativo non è riuscito a Sanna.

L'appartamento incendiato e quello al piano superiore risultano per ora inagibili.

L'uomo dopo le formalità di rito sarà portato in carcere. Alla base del gesto sembrano esserci dalle prime ricostruzioni dell'accaduto da parte dei Carabinieri le difficoltà economiche dell'uomo che non riusciva a pagare l'affitto dell'appartamento.
5/09/2017
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Intervista a Marco Lodola e Giovanna Fra all'inaugurazione della loro mostra "Se Stasera Siamo Qui"
Intervista a Marco Lodola e Giovanna Fra all'inaugurazione della loro mostra "Se Stasera Siamo Qui"
Red Ronnie alla presentazione della mostra di Marco Lodola e Giovanna Fra
Red Ronnie alla presentazione della mostra di Marco Lodola e Giovanna Fra
Red Ronnie alla presentazione della mostra di Marco Lodola e Giovanna Fra
Red Ronnie alla presentazione della mostra di Marco Lodola e Giovanna Fra
L’originale Consorzio "Gli Ambulanti di Forte dei Marmi" a Tortona domenica 3 dicembre
L’originale Consorzio "Gli Ambulanti di Forte dei Marmi" a Tortona domenica 3 dicembre
Tony Coleman & Henry Carpaneto 5tet al Cinema Teatro Macallè  "Movie Blues"
Tony Coleman & Henry Carpaneto 5tet al Cinema Teatro Macallè "Movie Blues"
Incendio a Mandrogne
Incendio a Mandrogne