Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Società

Al via il progetto di Formazione “Reti possibili” con l’Avulss

Tre incontri di formazione dedicati ai volontari, nell’ambito del progetto "Reti possibili" per sviluppare competenze nell’ambito della gestione di gruppi e relazioni di aiuto ed ascolto, nella mediazione di conflitti, nelle tecniche di comunicazione, nella progettazione sociale, nella prevenzione di stress
SOCIETA' - Si svolgerà sabato 13 maggio dalle 15 alle 18 a Valenza, all’Avis in via Manzoni 6b, il primo modulo formativo del progetto Reti Possibili di Avulss Alessandria. Nel percorso di chi decide di diventare volontario, mettendo le proprie energie a disposizione delle persone sofferenti, è senz’altro necessario dedicare grande cura e attenzione nell’instaurare e gestire al meglio una buona relazione con chi beneficia dell’intervento. Questo delicato legame è infatti alla base della possibilità di offrire un aiuto efficace e continuativo alle persone assistite: si tratta di un processo che deve essere accuratamente pensato e preparato nella mente del volontario, prima di poter essere messo in atto. Qual è infatti il “giusto” grado di coinvolgimento da adottare rispetto alle persone bisognose di supporto e ai loro familiari? Come vanno gestiti i rapporti con enti e organizzazioni ospitanti (ospedale, case di cura ecc.)? Come vanno trattate le profonde emozioni che suscitano nel volontario il dolore e la sofferenza degli assistiti?

Sono queste le tematiche sulle quali ci si propone di riflettere nel corso del primo dei tre incontri di formazione dedicati ai volontari, nell’ambito del progetto “Reti possibili”, ideato dall’Associazione Avulss di Alessandria con il supporto delle sezioni di Acqui Terme, Ovada e Valenza, interamente finanziato dalla Fondazione SociAL (www.fondazionesocial.it). Il progetto ha durata biennale ed è aperto a tutte le Associazioni della provincia di Alessandria: il percorso formativo prevede una serie di moduli pensati per sviluppare competenze nell’ambito della costruzione e gestione dei gruppi, nella mediazione dei conflitti, nelle tecniche di comunicazione, nella progettazione sociale così come nella prevenzione dello stress e nella costruzione della relazione di aiuto e di ascolto.

Il primo appuntamento dedicato ai volontari sarà affidato a Massimo Poglio, psicologo psicoterapeuta e responsabile del Servizio Psicosociale di Area onlus (www.areato.org). Il dottor Poglio tratterà il tema della relazione di aiuto, evidenziandone le principali criticità e caratteristiche, in particolare relativamente alle dinamiche di comunicazione e di ascolto. L’incontro è di carattere interattivo, per offrire ai partecipanti sia spunti di riflessione di natura teorica, sia consigli pratici che permettano ai volontari di instaurare relazioni corrette con i destinatari dell’intervento, evitando loro di incorrere in quelle “trappole relazionali” che frequentemente si verificano in percorsi che sono per definizione delicati e complessi.

Il modulo formativo, che avrà la durata di tre ore, sarà replicato presso le diverse sedi dell’Avulss, al fine di consentire la massima partecipazione degli interessati, secondo il seguente calendario: 27 maggio, ore 10-13 ad Acqui con i gruppi di Ovada e di Acqui Hotel la Meridiana, 31 maggio, ore 17-20 ad Alessandria Istituto Divina Provvidenza (piazza Divina Provvidenza 10).

Per informazioni: Liliana Burburan, Avulss Alessandria, cell.: 3285640595.
10/05/2017
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Inaugurato il nuovo stabilimento Gualapack in Ucraina: produrrà imballaggi dedicati ad alimenti per l'infanzia
Inaugurato il nuovo stabilimento Gualapack in Ucraina: produrrà imballaggi dedicati ad alimenti per l'infanzia
Gli obiettivi della Cisl Al-Asti al Congresso nazionale a Roma
Gli obiettivi della Cisl Al-Asti al Congresso nazionale a Roma
 Bonus mamma, bebè e permessi: ecco tutte le novità
Bonus mamma, bebè e permessi: ecco tutte le novità
Aliante precipitato, le immagini
Aliante precipitato, le immagini
I 203 anni dell'Arma dei Carabinieri
I 203 anni dell'Arma dei Carabinieri
Una domenica pomeriggio in occasione delle Cantine Aperte nella distilleria di Altavilla della famiglia Mazzetti
Una domenica pomeriggio in occasione delle Cantine Aperte nella distilleria di Altavilla della famiglia Mazzetti