Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Valenzana

Valenzana, colpi a raffica!

Settimana caldissima per il club rossoblu: sono cinque i nuovi arrivi negli ultimi quattro giorni, ai quali si aggiungono i rinnovi di Serena e Uggeri
Valenzana letteralmente scatenata in ottica mercato. Nella settimana che si sta concludendo il club orafo ha messo a segno ben cinque colpi in entrata, andando così a rimpinguare ulteriormente un organico che sta assumendo contorni sempre più definiti. Il patron Alberto Omodeo conferma ancora una volta di essere un vero e proprio "volpone del calciomercato": avendo ormai instaurato nel tempo ottimi rapporti con alcuni dei più importanti settori giovanili dei club di Serie A e B, in perfetta linea con le esigenze societarie di far quadrare quanto più possibile i conti, la Valenzana ci ha abituato a sessioni di mercato poco dispendiose e qualitativamente apprezzabili, basate su ragazzi giovani e di belle speranze. Una soluzione certamente vantaggiosa sia per il club rossoblu, che cosi facendo non ha mai dovuto soffrire sul piano economico,  sia per i ragazzi stessi (e i relativi club di appartenenza), che possono così mettersi in luce in un campionato professionistico senza avere troppe pressioni sulle spalle.

Ma andiamo a conoscere nel dettaglio i nuovi volti della Valenzana che verrà: già annunciati a inizio mese Manfredi, Miracoli, Berselli ma soprattutto Venezia (classe '89, proveniente dal Gela ma in passato già aggregato alla prima squadra del Napoli di Donadoni, con esperienze anche nella Nazionale U18 di Rocca), si parte con martedì 12 luglio, giorno in cui oltre ad annunciare il rinnovo di Uggeri (l'anno scorso un po' chiuso dai compagni di reparto Montanari, Palazzo, Affatigato e Caponi) il club rende noto il tesseramento di Righini, classe '90 a metà tra Vicenza e Cesena, l'anno scorso rivale dei rossoblu nelle fila del retrocesso Mezzocorona. Mercoledì 13 è stato il giorno di Laezza, terzino destro classe '91 proveniente dalla Santegidiese, già oggi indicato come l'erede di Benvenga, tornato a Varese. Giornata decisamente movimentata anche quella di giovedì, dato che il club annuncia ben due colpi: Cappellini è un attaccante, classe '91, proveniente dalle giovanili del Bologna, che andrà ad integrare un reparto nel quale, ad oggi, il nodo cruciale è ancora il rinnovo di Bachlechner, l'anno scorso tormentato da guai fisici. Stillo è un portiere, anche lui classe '91, proveniente dalle giovanili del Genoa, che con ogni probabilità andrà a fare il secondo di Serena, certamente esaltato dal rinnovo di ieri e da una seconda parte di stagione nella quale a suon di ottime prestazioni si è guadagnato il ruolo di titolare, risolvendo così quel dilemma Frigerio-Lamberti che costò diversi punti nella prima parte della stagione. Infine, in chiusura di settimana, arriva l'annuncio di Pagan, interessante ala classe '91 di proprietà del Padova, l'anno scorso nelle fila del Chioggia.

Insomma, mister Roberto Rossi certamente non potrà lamentarsi, lui che per sua stessa ammissione adora lavorare con gruppi giovani (tant'è che era in procinto di accasarsi al settore giovanile del Cesena) e da far crescere sotto i suoi preziosi consigli. Una formula che l'anno scorso gli ha permesso di salvarsi in condizioni di quasi totale sicurezza, rimanendo sempre al di fuori della zona calda dei playout. Che poi, alla fine dei conti, è l'obiettivo di sempre, anche per la stagione che verrà.
16/07/2011
Riccardo Robotti - riccardo.robotti@alice.it
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus