Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Prima Categoria - girone H

Fulvius, ora la "pareggite" un incubo

Contro la modesta Aurora Alessandria i valenzani non vanno oltre l'1-1 e devono anche ringraziare Maniscalco.
VALENZA - La Fulvius si conferma grave malata di pareggite dall'inizio di questo campionato inanellando il quinto X in sette gare nell'incontro casalingo contro l'Aurora Alessandria, conclusosi con il risultato di 1-1.
La partita si apre sui binari dell’equilibrio, ma ad avere più mordente sono gli ospiti che, al 18’, concretizzano al meglio la loro prima occasione a rete: Conde serve Mondo decentrato sulla destra, il quale ha il tempo di entrare in area e liberare un piazzato che non lascia scampo all’incolpevole Maniscalco. 

In un primo tempo parco di occasioni, poco succede fino al 32’, quando gli uomini di mister Borlini provano a reagire e Canì si procura un ottimo fallo al limite dell’area. Della battuta si incarica De Nitto, che sfrutta una posizione della barriera non proprio ottimale e la aggira facilmente piazzandola nell’angolino basso, dove Lassandro non può arrivare; la partita è di nuovo in parità. La Fulvius però in difficoltà, soprattutto in fase difensiva e subisce parecchio la velocità di Mondo e, soprattutto, Conde, più volte lasciati liberi di concludere e che costringono Maniscalco agli straordinari, in più di un’occasione. La prima frazione, si chiude comunque così sull’1-1.

Nella ripresa, anch'essa decisamente poco emozionante, il primo brivido arriva dopo 10’, sponda Aurora: una bella conclusione a mezza altezza di Zamperla dalla distanza che, complice una deviazione della difesa casalinga, finisce a lato per un soffio. Nient’altro da raccontarefino al 34’, quando Di Bella prova a smuovere un secondo tempo decisamente piatto e con poche occasioni con un lancio millimetrico per Canì, ma il 9 biancoblu si perde una volta dentro l’area e permette alla difesa di chiudere un’azione potenzialmente pericolosa. Nel finale di gara, è ancora la Fulvius quantomeno a provare a premere sull’acceleratore per cercare di portare a casa la partita e, al 43’, ha una buona occasione su calcio di punizione, ma la conclusione di Vetri è alta sopra la traversa, un tiro che rispecchia perfettamente la prestazione tutt’altro che positiva della formazione di Borlini. Dopo 4’ di recupero, quindi, la partita si chiude in perfetta parità. 


FULVIUS–AURORA 1-1
Marcatori: pt 18’ Mondo, 34’ De Nitto 

Fulvius: (4-3-3) Maniscalco 7; Bruni 5.5 (34’ st Avitabile 5.5), Cropano 6, Silvestri 6, Zuzzè 6; Cominato 6.5 (21’ st Megna 5), Vetri 5.5, Di Bella 6; De Nitto 6.5 (31’ st Matteo Francescon 5.5), Pinto 5.5 (13’ st Orsini 6), Canì 6. A disp.: Frasson, Lonobile, Matteo Francescon, Dova, Orsini, Avitabile, Megna. All. Borlini
Aurora: (4-4-2) Lassandro 6; Malue 6, Chiarlo 6.5, Llojku 6, Padovano 6.5; Giarusso 6.5, Belli 6, Mangini 6, Zamperla 6.5 (41’ st Savio ng); Mondo 6.5, Conde 7 (17’ st Caselli 6). A disp.: Nocito, Correnti, Cerrina, Savio, Santoro. All. Talpo

Arbitro: Grigoras di Collegno 7

Note: Ammoniti: Cominato, Mondo, Giarusso Recupero: pt 2’; st 4’ Calci d’angolo: 10-3 per l’Aurora Spettatori: circa 120
30/10/2017
Moreno Mariotti - sport@alessandrianews.it
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus