Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Provincia

Inizia la scuola, Meduri: “speriamo sia un autunno caldo”

Al via il nuovo anno scolastico 2014/2015 per 48.237 alunni tra tanti vecchi problemi e qualche speranza. Preoccupa la carenza di risorse per riscaldamento ed edilizia scolastica, ferma ai blocchi di partenza
PROVINCIA - “Ogni inizio di anno scolastico è saturo di trepidazione, di speranze di voglia di cambiamento e tutte le componenti scolastiche: dirigenti, docenti, personale Ata, alunni studenti e genitori auspicano che il nuovo anno scolastico sia migliore di quello appena trascorso malgrado si debba poi fare i conti con le varie manovre economiche e finanziarie diventate ormai un ben poco piacevole souvenir delle vacanze estive: lo sanno bene i genitori che in questi giorni fanno la provvista di libri zaini e altro ancora”.
Mette subito il dito nella piaga il dirigente provinciale reggente Antonino Meduri (foto in basso).
Partiamo dai dati: tornano oggi, lunedì 15 settembre, sui banchi di scuola 48.237 studenti della provincia di Alessandria. La prima campanella del nuovo anno scolastico suonerà per 16.166 studenti delle elementari, 96 alunni in più rispetto allo scorso anno. Nella scuola dell’infanzia sono 7676 i bambini iscritti per l'anno scolastico 2014/2015,cioè 24 in meno rispetto allo scorso anno.
Diminuiscono le iscrizioni nelle scuole medie, arrivate a toccare i 9932 studenti rispetto ai 10055 dell'anno scolastico appena terminato.
Il numero degli iscritti negli istituti superiori della provincia che tornano sui banchi sono 14463. Un numero tendenzialmente stabili rispetto ai 14475 di dodici mesi fa.
Gli alunni disabili in provincia lo scorso anno erano 1127, quest'anno 1113 con una riduzione di 14 bambini.

Sul fronte delle immissioni in ruolo – insegnanti e altro personale inserito in organico, quest'anno i contratti a tempo indeterminato sono stati 17 nella suola per l'infanzia, 40 nelle elementari, 48 nelle scuole medie della provincia, 24 in quelle superiori.

Per il personale non docente le immissioni in ruolo sono state 28 in totale, più del doppio rispetto allo scorso anno.

I problemi sul tappeto, però, restano: edilizia scolastica spesso al collasso, carenza di risorse assoluta, tanto da rischiare di lasciare gli alunni al freddo.
“Le premesse di questo nuovo anno scolastico, non sembra siano migliori rispetto a quelli dell'anno scorso sui fronti del riscaldamento e dei trasporti – dice Meduri - soprattutto se si pensa alla recente richiesta dell'assessore provinciale Graziano Moro il quale ha rappresentato con molto realismo le grosse criticità legate alla questione riscaldamento paventando l'ipotesi riferita anche ai signori Sindaci 'l'alternativa è riscaldare gli studenti o sgomberare le strade in caso di neve'.
Speriamo proprio che sia un autunno caldo, atteso che il patrimonio edilizio scolastico della nostra provincia si colloca nella classe energetica G, con una spesa media di 200 euro al metro quadrato a fronte dei 35 euro per le scuole che appartengono alla classe A” .
Le scuole 'eco-sostenibili' per ora restano un sogno e gli ambiziosi obiettivi energetici europei appaiono ancora lontani.
Dal dirigente, tuttavia, arriva anche un messaggio di speranza: “Noi che apparteniamo al mondo degli adulti, con fiducia e molta determinazione, dobbiamo rivolgere il nostro sguardo alle nuove generazioni, ma soprattutto a quei ragazzi disorientati e agli adolescenti più deboli che la scuola e la società hanno il dovere di recuperare”.
“Il mio ringraziamento, per il lavoro svolto e per una disponibilità impareggiabile lo rivolgo a tutto il personale scolastico e al personale interno dell'Ufficio poiché grazie a loro è stato possibile avviare in tranquillità l'anno scolastico nella certezza della presenza di tutti i docenti e degli altri operatori in tutte le Istituzioni Scolastiche, avendo condotto a termine, nelle scadenze previste, le operazioni di nomina in ruolo, di conferimento di incarico a tempo determinato per quanto di competenza di questo Ufficio.
A tutti gli alunni il mio augurio di trovare, nella Scuola, un luogo in cui conoscersi e costruirsi come persone e come membri di una comunità, in cui stringere rapporti significativi, con i coetanei, con adulti autorevoli.
Agli alunni e agli studenti vorrei dire che il loro entusiasmo e la loro giovane età li guideranno nell'impegnativo percorso che li attende e che i loro timori e le loro istanze saranno fugati da quei bravi insegnanti che sanno accoglierli, educarli e accompagnarli nel loro lungo itinerario verso il mondo degli adulti”.
15/09/2014
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



EVENTO 40° ANNIVERSARIO REVERCHON
EVENTO 40° ANNIVERSARIO REVERCHON
Inaugurazione DS Store Alessandria - Maurizio Zoccatato GrandiAuto
Inaugurazione DS Store Alessandria - Maurizio Zoccatato GrandiAuto
Inaugurazione DS Store Alessandria
Inaugurazione DS Store Alessandria
Carrà, Carrà, ancora Carrà...
Carrà, Carrà, ancora Carrà...
Inaugurazione Ds Store di Alessandria
Inaugurazione Ds Store di Alessandria
“HAKUNA MATATA “ per un pomeriggio e una sera “senza pensieri” al TEATRO ALESSANDRINO SABATO 17 MARZO
“HAKUNA MATATA “ per un pomeriggio e una sera “senza pensieri” al TEATRO ALESSANDRINO SABATO 17 MARZO