Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Opinioni

Terzo Valico: "così non va bene"

Il segretario provinciale Fillea Cgil (edili) Massimo Cogliandro chiede di "correggere la rotta" sul Terzo Valico dei Giovi. E ripropone il motto: "fare, ma fare bene" alla vigilia del convegno "La buona edilizia" di venerdì 31 ottobre, ad Alessandria, al quale parteciperà anche il viceministro dell'Economia Enrico Morando
OPINIONI - La nostra posizione, è sempre stata e continua ad essere chiara: fare ma fare bene! abbiamo sostenuto e sosteniamo che il Terzo Valico, vada realizzato con la massima attenzione ai temi della Legalità, Ambientali e della Sicurezza , il tutto, ovviamente insieme ad un idea di sviluppo.
Continuiamo a pensare che può, essere una grande opportunità per l’economia e per lo sviluppo del nostro territorio, noi non abbiamo mai cambiato idea ..
Tuttavia non possiamo non dire che al momento in provincia di alessandria si vedono soltanto i disagi ….
Ne dal punto di vista occupazionale, e ne dal punto di vista dello sviluppo, si vede nulla di nulla all’orizzonte.
Non ci siamo neppure sul Fare ma Fare Bene ….
Primo punto: oggi l’Osservatorio Ambientale è Totalmente Inadeguato
E’ lontano dal Territorio (la sede è a Roma e si riunisce una volta al mese …. Questa cosa non va assolutamente bene). Noi pensiamo debba essere sul territorio e perfettamente operativo!
Manca la trasparenza totale dei dati. E' necessario che tutti i cittadini, e non solo Istituzioni e addetti ai lavori, possano accedere a tutte le informazioni nella trasparenza più totale – oggi non è così.
Manca la convenzione con Arpa Piemonte essenziale per mettere in condizione Arpa di fare al meglio il suo lavoro …
Continuiamo inoltre a registrare una totale assenza della Istituzioni competenti su temi importanti, come la progettualità del futuro del nostro territorio (non ci sono oggi progetti chiari intorno a quest’opera che possano trasformarla in occasione di sviluppo) ad oggi non ci sono benefici occupazionali.. e neppure le imprese ne stanno beneficiando (chiedere all’Ance che infatti su questi temi è inferocita).
Cito come esempio “eclatante” il Caso Cementir: dove l’azienda sta beneficiando dei lavori del Terzo Valico ( forniture di calcestruzzo e cemento, ha persino affittato metà stabilimento al Cociv) ma continua a non voler dar risposte a quei 20 lavoratori considerati esuberi che rischiano tra pochi mesi di perdere il posto di lavoro … E se il terzo Valico non diventa neppure elemento di garanzia per quei 20 Lavoratori.  Ma allora, di cosa stiamo parlando?
A tutt’oggi Cementir rifiuta di lavorare a delle soluzioni con il sindacato territoriale. Al momento abbiamo chiesto aiuto al Vice ministro dell’economia che è di Arquata. Speriamo con il suo aiuto che la situazione si possa sbloccare.
In Liguria non solo hanno ben chiaro in mente a cosa serve a loro l’opera strategicamente, ma sono anche riusciti a fare in modo che si trasformi in una opportunità di lavoro per i disoccupati genovesi.
Da noi rischia di essere l’ennesima occasione persa?
Da noi purtroppo i sindaci sono stati lasciati soli a gestire i tanti troppi disagi creati da questa grande opera, senza nessun tipo di coordinamento da parte di nessuno.. Come una nave in balia delle onde!
Allora bisognerebbe bloccare L’opera ? Assolutamente no.
Fra quello che fin qui abbiamo speso e le penali da pagare al costruttore si rischierebbe di pagare L’opera senza farla.
Porto l'esempio del ponte sullo Stretto. 
Penso che non tutto sia perduto, siamo ancora in tempo per modificare le cose e correggere la rotta. Però bisogna smettere di chiacchierare e bisognerebbe iniziare a fare sul serio le cose!
Si potrebbe partire col creare subito una Cabina di regia sul territorio efficace ed operativa (con dentro, Sindaci, Istituzioni e Parti Sociali), coordinata magari dal nuovo Commissario Straordinario del Governo. Speriamo venga nominato al più presto. L’ultimo si è rivelato inadeguato. Un commissario che dovrà mi auguro essere uomo motivato, competente, ed attento alle dinamiche del nostro territorio. 
29/10/2014
Massimo Cogliandro, segretario Fillea Cgil - redazione@alessandrianews.it
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Maurizio Vandelli in concerto al Festival Contro 2018
Maurizio Vandelli in concerto al Festival Contro 2018
Cristiano De Andr? apre il Festival contro 2018 a Castagnole Lanze
Cristiano De Andr? apre il Festival contro 2018 a Castagnole Lanze
Inaugurazione nuovo show-room Citro?n Grandi Auto
Inaugurazione nuovo show-room Citro?n Grandi Auto
Biodigestore Carentino: il presidio contro il progetto durante la Conferenza dei Servizi
Biodigestore Carentino: il presidio contro il progetto durante la Conferenza dei Servizi
Maurizio Vandelli a Castagnole Lanze per Festival Contro 2018
Maurizio Vandelli a Castagnole Lanze per Festival Contro 2018
Cristiano De André canta De André al Festival Contro 2018
Cristiano De André canta De André al Festival Contro 2018