Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Politica

Sel: "il 25 ottobre saremo in piazza a Roma con la Cgil"

Questa è la posizione del gruppo di Sinistra Ecologia Libertà che appoggia e scende in piazza il 25 ottobre con la Cgil per chiarire il proprio dissenso su alcuni temi caldi di questi giorni. Dal Jobs Act, all'Europa, dalle Regioni al Governo centrale
 POLITICA - Dopo 7 anni di crisi, in Italia oggi vediamo la cancellazione di oltre un milione di posti di lavoro, il raddoppio dei disoccupati, la perdita del 25% delle attività industriali, la crescita al 12,6% delle famiglie in fascia di povertà. "Il Governo Renzi, di fronte a questo, risponde con miliardi regalati a pioggia alle imprese, senza alcun collegamento con la qualità dei processi produttivi e senza distinguere fra rendita, che cresce a dismisura e si concentra nelle mani di pochi, e chi fa investimenti e innovazione. Una manovra che, come hanno già notato molti qualificati economisti, anche di diverse appartenenze politico-sociali, in questo modo non rilancerà la domanda e sarà sicuramente recessiva". Questa è la posizione espressa dal gruppo politico di Sinistra Ecologia Libertà che sarà - sabato 25 ottobre, in piazza a Roma con la Cgil.

Miliardi sottratti dal governo ai bilanci delle Regioni e degli Enti locali, apparentemente senza mettere le mani nelle tasche degli italiani, ma imponendo ad altri di farlo al posto suo. Le Regioni vanno certamente risanate e riformate, gli sprechi vanno colpiti, ma imporre tagli drastici e lineari in un sol colpo equivale ad ammazzarle e non a riformarle, cancellando un altro presidio democratico dopo il pasticcio della riforma delle Province, e a togliere ai cittadini il diritto alla sanità e alla mobilità, non certo a colpire privilegi e parassitismi.

Dopo aver annunciato in ogni dove che avrebbe cambiato la linea dell’austerità europea, in realtà il Governo non fa che proseguire quanto già avviato da Monti, ribadendo alla Bce e alla Commissione Europea il rigido rispetto del 3% di contenimento del deficit e, soprattutto, offrendo lo scalpo dei diritti che i lavoratori si sono conquistati in mezzo secolo di lotte.

La cancellazione del reintegro nel posto di lavoro come previsto dall’art.18 in caso di licenziamento immotivato, l’introduzione del controllo a distanza dei dipendenti nei luoghi di lavoro e la facoltà di demansionare il lavoratore riducendogli professionalità e salario, non hanno alcuna attinenza con la ripresa dello sviluppo economico e la creazione di nuova occupazione.

"Di tutto ciò la destra può essere pienamente soddisfatta. Non altrettanto dovrebbe esserlo, almeno per larga parte, il popolo del PD, con il quale proseguiamo a dialogare e a confrontarci anche in Piemonte"

La posta in gioco è troppo importante, per cui, oltre alla nostra attività di opposizione in Parlamento, oltre alla nostra azione nelle amministrazioni locali a difesa dei servizi pubblici e di sempre più ristretti spazi di democrazia e di partecipazione, noi il 25 ottobre saremo in piazza a Roma a sostenere in modo convinto la manifestazione della Cgil sul trinomio “Lavoro Giustizia e Libertà” che è il titolo opportunamente scelto dal sindacato e che rende pienamente il senso della mobilitazione.
21/10/2014
Sel - Sinistra Ecologia Libertà - redazione@alessandrianews.it
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Maurizio Vandelli in concerto al Festival Contro 2018
Maurizio Vandelli in concerto al Festival Contro 2018
Biodigestore Carentino: il presidio contro il progetto durante la Conferenza dei Servizi
Biodigestore Carentino: il presidio contro il progetto durante la Conferenza dei Servizi
Maurizio Vandelli a Castagnole Lanze per Festival Contro 2018
Maurizio Vandelli a Castagnole Lanze per Festival Contro 2018
Cristiano De André canta De André al Festival Contro 2018
Cristiano De André canta De André al Festival Contro 2018