Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Opinioni

Teatro: due appuntamenti da non perdere

Il 20 marzo al Teatro San Francesco di Alessandria “Kohlhass” di Marco Baliani, il 7 aprile al Municipale di Casale “Discorsi alla nazione” di Ascanio Celestini
OPINIONI - Due appuntamenti teatrali in provincia da non perdere. Il primo, Kohlhaas di Marco Baliani, il 20 marzo alle 21 al Teatro San Francesco di Alessandria nell’ambito della rassegna M.AR.T.(E). Il secondo, Discorsi alla nazione di Ascanio Celestini, il 7 aprile alle 21 al Teatro Municipale di Casale. Si tratta di due esempi di narrazione teatrale di grande interesse. Un genere teatrale che risente dell’abuso che certi interpreti, spinti più da scelte economiche che artistiche, ne hanno fatto e di una superficiale generalizzazione. Quando si parla di teatro di narrazione, infatti, si deve far riferimento non tanto al genere ma alla persona, perché questa fa la differenza, è il caso di Marco Paolini, Roberto Anglisani e appunto Baliani e Celestini.

Baliani è autore, regista, attore a teatro e al cinema. Dal 1988 inizia la sua ricerca sulla narrazione orale che lo porterà a creare spettacoli per un solo attore-narratore fra cui Kohlhaas, ispirato all’omonimo testo di Heinrich Von Kleist, che è una pietra migliare di questo genere di teatro. Baliani racconta in uno spazio scenico vuoto, non muovendosi mai da una sedia. Questa costrizione scenica e spaziale lo obbliga a creare al massimo con lo sguardo, il viso, i gesti che diventano un concentrato di affabulazione assoluta. Un potente corpo narrante utilizzato anche sonoramente. A questo proposito Baliani ha detto: “Arrivai all’utilizzo sonoro del corpo solo in un secondo momento, dopo un anno e mezzo di repliche, mettendomi delle scarpe nere col tacco, introducendo una sonorità che ha cambiato non solo la scena del galoppo dei cavalli, ma interamente lo spettacolo. Capii come dare il ritmo con il respiro e con il battito del piede, capii che il corpo poteva essere uno strumento”. Ma non si tratta solo di tecnica, lo spettatore sente con grande emozione che è la necessità di narrare e la qualità delle visioni a dare verità a quel corpo narrante che si mette al servizio di qualcosa in cui crede. In Kohlhaas è il tema cocente della giustizia, ma tutti i temi del lavoro artistico di Baliani sono “necessari”, dall’esperienza del Pinocchio Nero vissuta tra i ragazzi di strada di Nairobi, ad Antigone, a Migranti.

Anche Ascanio Celestini affronta temi sociali e politici, raccontando storie di lavoratori, di detenuti,di persone qualsiasi con un procedimento che va dalla piccola alla grande storia. In Scemo di guerra è la vita di tutti i giorni dei suoi famigliari e degli abitanti di un quartiere popolare di Roma durante il secondo conflitto mondiale. In Radio clandestina è l’eccidio delle Fosse Ardeatine attraverso la voce della gente comune. Discorsi alla nazione sembra uno spettacolo diverso. I discorsi sono quelli che i tiranni o aspiranti tali nei momenti di crisi in differenti epoche rivolgono al popolo, interrompendo momentaneamente la lontananza dalle masse con cui non amano confrontarsi. Ma Celestini non rinuncia alla sua cifra narrativa e dà voce in 4 monologhi ad altrettanti personaggi della piccola storia, rappresentanti surreali e apparentemente estremi del mondo di oggi.

Il modo di narrare di Celestini è particolare: fluente, veloce, senza pause, ma reiterato come quello dei suoi affabulatori, personaggi veri della sua memoria. Una narrazione a tratti surreale, venata di comicità e di ironia. Due modi di narrare, quello di Baliani e quello di Celestini che sarà interessante confrontare.
15/03/2015
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Maurizio Vandelli in concerto al Festival Contro 2018
Maurizio Vandelli in concerto al Festival Contro 2018
Cristiano De Andr? apre il Festival contro 2018 a Castagnole Lanze
Cristiano De Andr? apre il Festival contro 2018 a Castagnole Lanze
Inaugurazione nuovo show-room Citro?n Grandi Auto
Inaugurazione nuovo show-room Citro?n Grandi Auto
Biodigestore Carentino: il presidio contro il progetto durante la Conferenza dei Servizi
Biodigestore Carentino: il presidio contro il progetto durante la Conferenza dei Servizi
Maurizio Vandelli a Castagnole Lanze per Festival Contro 2018
Maurizio Vandelli a Castagnole Lanze per Festival Contro 2018
Cristiano De André canta De André al Festival Contro 2018
Cristiano De André canta De André al Festival Contro 2018