Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

'MaBim': la culla che consente alla mamma di abbracciare il neonato

La prima culla con queste caratteristiche consegnata in Italia in un ospedale. Il progetto è dell'architetto Mitzi Bollani
ALESSANDRIA - Quando in un nome c'è l'essenza di un oggetto, la sua funzione, anche la sua bellezza. ‘MaBim’ è la sintesi più efficace del rapporto che nasce ancora prima della vita. Mamma e bambino, e bambina, uniti ancora prima dell’abbraccio nel momento del primo incontro, in quei giorni in cui il contatto è conoscenza, è scoperta, è amore. Da oggi, all’ospedale di Alessandria, sarà possibile anche quando la madre ha una disabilità, anche solo temporanea. Grazie al dono che Zonta Club Alessandria ha fatto alla Divisione di Ostetricia e Ginecologia: ‘MaBim’, appunto, la culla per il co-sleeping progettata e realizzata da Mitzi Bollani, l’architetta per tutti, creatice di oggi e spazi che superano le barriera, presente alla cerimonia di consegna, insieme alla presidente di Zonta Elisa Lombardi, alla tesoriera Nadia Biancato, alla cerimoniera Geromina Benso, alle socie Oria Trifoglio, già primario in questo reparto, e Carla Gallini, al direttore generale dell’Aso Giacomo Centini, al primario Nicola Strobelt, all’assessora alle pari opportunità Cinzia Lumiera, alla presidente della Consulta, Vittoria Poggio e a Sergio Montagna dell’Ufficio disabilità del Comune di Alessandria.

Un primato di cui andare orgogliosi: ‘MaBim’ è la prima culla con queste caratteristiche consegnata in Italia in un ospedale, e suggella, ancora di più il rapporto, forte, tra Zonta e il ‘Santi Antonio e Biagio’, iniziato nel biennio 2002 – 2004, che ha contribuito all'assegnazione dei 'bollini rosa' al nosocomio alessandrino,con una attenzione, soprattutto, alla salute e al benessere della donna. In questo biennio il club alessandrino ha scelto di impegnarsi nel sostegno alla disabilità femminile, declinato in modi e forme diversi: una è, appunto, ‘MaBim’, che permette di creare un ospedale sempre più a misura delle persone.
5/04/2019
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà
"Gli Ambulanti di Forte dei Marmi®” ad Alessandria domenica 7 aprile
"Gli Ambulanti di Forte dei Marmi®” ad Alessandria domenica 7 aprile