Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Cittadella: si prosegue con il consolidamento dei ponti d'accesso

La Soprintendenza lavora alla messa in sicurezza dei ponti, con interventi temporanei ma tali da poter garantire lo svolgersi delle prossime manifestazioni, in attesa di opere strutturali. Intanto il Comune ha ultimato l'installazione di segnalatori di pericolo per le aree che devono rimanere interdette ai cittadini
ALESSANDRIA -  A partire da settembre riprenderanno le manifestazioni in Cittadella, grazie ai lavori che Comune e Soprintendenza stanno realizzando per la messa in sicurezza della struttura, almeno con opere temporanee.

Palazzo Rosso ha ultimato l'installazione di una serie di paletti collegati da catene lungo buona parte del perimetro della piazza d'armi e di fronte ad alcuni bastioni, per impedire che le persone si avventurino in zone pericolose, o almeno per sollevarsi da eventuali rischi legali nel caso in cui qualcuno, scavalcata la segnalatica, si procuri un infortunio.

Intanto anche la Soprintendenza sta eseguendo alcuni lavori di puntellamento degli ingressi, atti a garantire che i ponti che la collegano con la città tornino transitabili in sicurezza dai mezzi di soccorso, elemento imprescindibile perché si possano nuovamente organizzare manifestazioni all'interno della fortezza. 

"Con la Soprintendenza stiamo andando d'amore e d'accordo - sottolinea il sindaco di Alessandria, Gianfranco Cuttica di Revigliasco - abbiamo speso dei soldi per fare la nostra parte e sono arrivati anche i complimenti dalla dr.ssa Papotti da Torino, mentre la Sovraintendenza con i fondi provenienti dal Ministero (i finanziamenti legati al Cipe), prosegue i lavori di consolidamento degli ingressi, con interventi magari non definitivi o particolarmente belli esteticamente, ma già funzionali allo svolgimento delle prossime manifestazioni (in programma a partire da settembre "Cittadella dello Sport e del Benessere" un evento dedicato alla promozione degli sport e "Alecomics", la rassegna dedicata a fumetti, manga e giochi capace di attrarre decine di migliaia di visitatori). 

 

Quali saranno dunque i prossimi passi per il recupero della fortezza? 
"Gli accordi - spiega il primo cittadino - sono di lavorare al recupero della strada che passa intorno alla fortezza, per farne un percorso ciclopedonale pienamente fruibile dai cittadini, mentre il Comune lavorerà per il recupero della caserma Beleno, l'ex palazzo del governatore: il problema in quel caso è legato però agli scantinati, che contengono ancora fanghi dell'ultima alluvione, che sono considerati materiali inquinanti e vanno stoccati con particolari procedure di bonifica. Dobbiamo capire con quali fondi si potranno eseguire quei lavori".
16/08/2018
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Sabato 03 Novembre 2018 Taryn Donath Quartet in concerto al Macallé
Sabato 03 Novembre 2018 Taryn Donath Quartet in concerto al Macallé
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
Biodigestore Carentino: il presidio contro il progetto durante la Conferenza dei Servizi
Biodigestore Carentino: il presidio contro il progetto durante la Conferenza dei Servizi