Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Si infilano la merce sotto la gonna: arrestate

Fermate due donne nel parcheggio del supermercato "Eurospin", in via Moccagatta. Le donne, di 26 e 36 anni avevano ideato un ingegnoso stratagemma per occultare la merce rubata, ma qualcosa è andato storto. Arrestate, sono state scarcerate il giorno seguente
ALESSANDRIA - I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Alessandria hanno arrestato per tentato furto aggravato O. T., cittadina rumena di 26 anni con precedenti di polizia, e O. A., cittadina rumena di 36 anni.

La gazzella è intervenuta il 4 giugno intorno alle 20 in via Moccagatta, presso il supermercato Eurospin, perché lì erano state fermate due donne che tentavano di allontanarsi con della merce rubata. Giunti sul posto, i militari sono stati contattati da un addetto alla sicurezza dell’esercizio che ha raccontato l'accaduto, cioè di aver notato le due donne pagare solamente del pane per un valore modesto ma, mentre uscivano dall’esercizio commerciale, una di loro ha perso da sotto i vestiti diversi prodotti che aveva appena rubato. L’addetto alla vigilanza fermava la donna e, successivamente, raggiungeva la seconda donna che intanto era già arrivata nel parcheggio e tentava di allontanarsi.

Con l’arrivo della pattuglia le donne restituivano la merce rubata che avevano nascosto sotto i vestiti. In particolare, avevano ideato uno stratagemma che stava per funzionare se non fosse capitato un inconveniente. Infatti, entrambe avevano delle lunghe gonne sotto le quali avevano indossato dei collant all’interno dei quali inserivano i prodotti rubati, che non potevano vedersi dall’esterno perché nascosti dalle gonne. Nel momento in cui una delle due donne usciva dal supermercato un collant si è però rotto, facendo cadere la merce per terra, permettendo agli addetti del supermercato di capire il trucco e chiedere l’intervento dei carabinieri. La merce, del valore complessivo di circa 110 euro di articoli vari ad alcuni dei quali erano state staccate le targhette con il codice a barre per evitare di far scattare il dispositivo antitaccheggio, veniva recuperata e restituita al responsabile dell’esercizio commerciale. Le due donne sono state così arrestate per tentato furto aggravato e poste agli arresti domiciliari. Le stesse donne sono poi state scarcerate il giorno seguente per volere dell'Autorità Giudiziaria.
6/06/2015
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Inaugurazione nuovo show-room Citro?n Grandi Auto
Inaugurazione nuovo show-room Citro?n Grandi Auto
La Barbera Incontra 2018 - Tre giorni di Musica, spettacolo, dibattiti e divertimento
La Barbera Incontra 2018 - Tre giorni di Musica, spettacolo, dibattiti e divertimento
Passodopopasso Attraverso i miei occhi - Un aiuto per Karoona
Passodopopasso Attraverso i miei occhi - Un aiuto per Karoona
Uno sguardo al futuro: undici artisti indagano sul nostro domani
Uno sguardo al futuro: undici artisti indagano sul nostro domani
La Barbera Incontra 15-16-17 giugno 2018 San Damiano d'Asti
La Barbera Incontra 15-16-17 giugno 2018 San Damiano d'Asti
L’originale Consorzio "Gli Ambulanti di Forte dei Marmi" a Valenza domenica 17 giugno
L’originale Consorzio "Gli Ambulanti di Forte dei Marmi" a Valenza domenica 17 giugno